Raccontare per vivere

Quattro anni, dal 2010 al 2013, di incontri e dialogo tra anziani delle RSA di Crema e del territorio cremasco e studenti delle scuole di Crema, Pandino, Castelleone e Trigolo, coadiuvati da docenti e animatori sociali, condensati in un’opera che, in una cornice teorica di stampo antropologico, psicologico e socio geriatrico, raccoglie testimonianze di vita, memorie, pratiche quotidiane, espressioni di passate serenità, trasmissioni di speranze, non limitate alla semplice “lezione del passato” ma estese all’analisi del presente come scambio di sensazioni, idee e convincimenti tra attori di generazioni diverse. Il progetto “Raccontare per vivere”, ideato e realizzato dal Centro Ricerca A. Galmozzi di Crema, costituisce, in questa ottica complessiva, una vasta antologia di storie personali, una complessa sintesi di spunti culturali, storici, sociologici, antropologici che costituiscono un’esperienza di significativo valore sincretistico, coerente con la società multiculturale dell’attuale postmodernità globalizzata, confermando la validità di una iniziativa che, ponendo a confronto diretto giovani e anziani, ha sfatato il luogo comune dell’incomunicabilità intergenerazionale, dimostrando al contrario la spontanea disinvoltura relazionale stabilita tra giovani e anziani in risposta ad un generalmente espresso desiderio di comunicazione intersoggettiva, e dissolvendo il virtuale confine tra cultura contadina e ansie del dopoguerra e la civiltà digitale dei nostri giorni.


 

Four years, from 2010 to 2013, of meetings and dialogue between the elderly of the RSA of Crema and its territory and the student of the schools in Crema, Pandino and Trigolo helped by teachers and social officers, condensed in an anthropological , psychological and socio-geriatric work that collects testimonies of life, memories, daily customs, expressions of old serenities, hope transferences, that are not limited to the simple “lesson about past” but that also extend to an analysis of the present as an exchange of feelings, ideas and conviction between actors of different generations. The project “Raccontare per vivere” (Tell to live), planned and carried out by “Centro Ricerca Alfredo Galmozzi” in Crema, represents, from an overall point of view, a wide anthology of personal stories, a complex synthesis of cultural, historical, sociological and anthropological cues which constitute a meaningful experience, coherent with the multi-cultural society of the current globalized post-modernity, confirming the validity of an initiative that, confronting directly elderly and young people, destroyed the stereotype of the impossible communication between two different generation showing, on the contrary, the spontaneous and relational confidence created between elderly and youth in reply to the generally made wish of communication, dissolving the virtual borderline between the country culture and the anxieties of the post-war period and the digital civilization of today.

Written by Gilberto Polloni 

Edited by Centro Ricerca Alfredo Galmozzi 

 

Demo

Iscriviti alla newsletter

Associati al Centro

Per diventare socio del Centro scrivi a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. Adesione ordinaria comprensiva di pubblicazione
18 €, quota ridotta (senza libro) 8 €.