Cirillo Quilleri, il podestà scomodo

Cirillo Quilleri è stato il primo podestà di Crema (1927-1931). La sua figura è pian piano emersa nel contesto dell'affermazione del fascismo a Crema come la più rappresentativa delle città ed insieme quella che meglio poteva gestire i difficili rapporti con il Ras provinciale Roberto Farinacci. Ma proprio l'amore per la propria città è sembrato, ad un certo punto, essere incompatibile con le pretese egemoniche di Farinacci. Nello scontro che ne è scaturito Quilleri ha dovuto soccombere, rimettendoci la vita.